Studenti albanesi discriminati a Trieste: Vergogna

Sono stati bloccati 150 studenti albanesi che dovevano fare una gita scolastica in Italia. Sono stati fatti ritornare indietro perchè la legge italiana è stata applicata a modo suo.
Questa è una vergogna mondiale in quanto si è bloccato il turismo verso l'Italia di studenti che sognano una gita scolastica..
In europa sono entrati paesi come la Romania e Bulgaria che non sono meglio dell'Albania e che comunque loro possono circolare liberi in Italia(ed abbiamo visto il risultato della cronaca negli ultimi anni) invece gli albanesi sono costretti ancora a fare la fila per il permesso di soggiorno.
Vergona ed ingiustizia mondiale.(albanesi svegliatevi)
Questa si chiama l'ingiustizia piu grande in Europa da 500 anni.
Ieri una scolaresca di studenti che voleva visitare l'Italia è stata respinta indietro..
Ma l'Italia è in mano a chi ? e come si fà ad ostacolare gli albanesi in quanto sono a 80 km dall'Italia e che sono nel cuore dell'Europa.
Gli albanesi veri dove cavolo sono finiti.

Come cavolo fanno gli albanesi a sopportare tutta questa ingiustizia.
Ma c'è un albanese che riesce ad radunare 10 mila degli albanesi dei 400 mila che sono in Italia e protestare per una giusta causa..
la risposta è :non c'è ne sono.
Dormono tutti e non gline frega un cavolo degli altri compaesani.
E li lo sbaglio piu grande
Quindi continuate a sopportare le ingiustizie e ben vi stia.
Svegliatevi invece di stare a ciattare e parlare male degli altri
Svegliatevi albanesi.

Ecco cosa è successo ai studenti albanesi

Trieste. Bloccati in traghetto 150 studenti albanesi

TRIESTE - Circa 150 studenti universitari albanesi sono bloccati da giovedì pomeriggio al porto di Trieste, a bordo del traghetto Venezia con il quale hanno viaggiato da Durazzo. Secondo le autorità italiane di frontiera non sarebbero in regola con le norme per ingresso turistico. La comitiva di studenti era diretta verso la Slovenia e per quel paese ha ottenuto i visti dall’ambasciata ungherese a Tirana. Gli studenti dovevano fare scalo a Trieste e poi da li partire per la Slovenia, ma la mancanza della documentazione inerente alla sistemazione alberghiera ha interrotto il loro viaggio. Potrebbero restare a bordo del traghetto fino al suo ritorno a Durazzo, previsto per sabato, 8 maggio, alle ore 13.

La Polizia di frontiera di Trieste spiega che durante le ore di navigazione del traghetto da Durazzo, è giunta una segnalazione delle autorità consolari ungheresi, che hanno riscontrato delle irregolarità nei documenti consegnati dagli studenti per ottenere il visto Schengen. Per questo i giovani albanesi non possono scendere a terra finchè la loro situazione non sia chiara. “Ma forse torneranno in Albania già da sabato” dichiarano alla Polmar- che rassicura l’ottima salute di tutti i ragazzi. “Hanno passato la notte in traghetto, dove ci sono tutte le comodità”.

Da informazioni che giungono da Trieste, i ragazzi dicono di essere solamente in un gita e di sentirsi profondamente umiliati dal trattamento ricevuto. L’Albania solamente qualche giorno fa ha attivato la procedura formale per chiedere l’adesione alla UE ed è stato proprio il ministro Frattini a dire in un’intervista ad una emittente albanese, che la liberalizzazione dei visti con l’Albania non avrebbe tardato oltre il 2010. (i.a.)

Fonte :
http://temi.repubblica.it/metropoli-online/trieste-bloccati-in-traghetto-150-studenti-albanesi/

Non perderti le nostre curiosità

Inserisci la tua email:

Un prodotto di Google

Commenti recenti