Pasqua in Albania :11 – 29 Aprile 2009

11 – 29 Aprile 2009

Date e durata del viaggio.

Si parte il giorno 11/4/09, sabato, con imbarco alle ore 19,00 ad Ancona ed arrivo a Durazzo al pomeriggio del giorno 12/4 alle ore 14.

L’appuntamento è ad Ancona al traghetto alle ore 15,00.

Il ritorno è previsto da Durazzo con imbarco alle ore 19 di martedì 28/4 ed arrivo ad Ancona il 29/4 alle ore 14.

E’ anche possibile raggiungere il gruppo via terra con ritrovo a Durazzo (vedi più sotto).


Il prezzo complessivo del tour in Albania che comprende quanto detto, oltre a tutte le escursioni e le visite citate nel programma, è di 750 € per 2 persone con il camper, per un’ipotesi di 15 camper. Se il numero dei partecipanti diminuisce sale il costo, se il numero dei partecipanti aumenta il costo diminuisce. Noi puntiamo su 15 camper perché lo riteniamo il numero giusto.

Occorre inoltre tenere presente quanto segue.

I cittadini Europei non hanno bisogno del visto per visitare l'Albania, però per ogni persona sono obbligatorie le seguenti spese:

per saperne di più http://www.ropa.it/ropa-club-news.aspx?news=232&tipo=I

Terremoto Abruzzo 2009 Truffe in web - Il numero per donare è 48580



Se vuoi fare una donazione al al 48580
I gestori di telefonia hanno attivato dal 6 al 30 aprile 2009 un numero per donare 1 euro inviando un SMS da telefono cellulare oppure 2 euro chiamando da rete fissa al 48580
per saperne di più
http://www.protezionecivile.it/
href="http://www.mediafriends.it

In Grecia 2 milioni di Arvaniti vogliono lo status di minoranza linguistica

A gennaio dell'anno 2004 la stampa albanese voleva pubblicare un intervista che il giornalista Luan Kondi aveva fatto a

heriff Delvina .per quanto riguarda le minoranze che sono in Albania e Grecia.

Ecco l'intervista
Il problema delle minoranze in Albania e Grecia Sherif Delvina , lo studioso della storia dice che lo stato greco non riconosce gli arvaniti e i Cham.
Egli spiega che queste 2 minoranze dovrebbero essere 2 minoranze nazionali , invece loro non hanno diritti, partendo dalla negazione del riconoscimento della lingua.
Successivamente lo storico racconta anche delle pressioni sugli intellettuali e gli studiosi albanesi per quanto riguarda il tema dell minoranze in Albania e in Grecia le quali non sono trattate allo stesso livello.
Delvina spiega anche alcune lacune greche per quanto riguarda la questione delle minoranze in Albania.
Egli propone e incoraggia gli storici albanesi e non solo di poter prepararsi bene per il confronto con le rappresentanze greche per tale questione.
Egli dichiara che gli arvaniti , che sono circa 2.3 milioni devono essere riconosciuti dagli greci almeno come minoranza linguista. Fino ad Oggi gli arvanitinon hanno avuto il coraggio e l'appoggio necessario per dichiararsi come minoranza.
Gli arvaniti sono albanesi. La Grecia oggi è abitata da turchi e slavi.Gli albanesi possono essere fieri delle proprie origini e oggi gli albanesi vogliono appoggiare le minoranze in Grecia.



Per chi non lo sapesse Gli arvaniti sono:
fonte http://it.wikipedia.org/wiki/Arvaniti
Gli Arvaniti sono una popolazione di lingua albanese e prevalentemente di religione cristiana ortodossa stanziata nel nord della Grecia, regione dell'Epiro (Epir in albanese). Questa popolazione ha radici fin dai tempi delle guerre tra città greche. È una popolazione autoctona e vive in tutta la Grecia particolarmente nella capitale e nel Peloponneso. Parte di questa popolazione è emigrata in Italia (in Magna Grecia).

L'arvanitico rappresenta un dialetto albanese, probabilmente molto simile ad un ipotetico proto-albanese comune, con forti influssi dalla lingua greca, appartenente al sottogruppo "tosco". Gli Arvaniti non hanno tuttavia ottenuto dallo stato greco lo status di minoranza linguistica riconosciuta come in Italia.

Nel XVIII secolo, la comunità arvanitica raggiunse una certa autonomia con il patriarcato di Ioannina e il governatore turco Ali Pashe Tepelena.

La presenza della comunità di lingua albanese è particolarmente problematica nell'ambito dei rapporti tra Grecia e Albania e dei forti sentimenti nazionalistici coinvolti. La presenza di una recente e massiccia immigrazione albanese nelle regioni della Grecia settentrionale complica ulteriormente la questione.

Più letti ultimi 7 giorni

Commenti recenti

Per liquidare i popoli si comincia con il privarli della memoria.Si distruggono i loro libri, la loro cultura, la loro storia. E qualcun altro scrive loro altri libri, li fornisce di un'altra cultura, inventa per loro un'altra storia. Dopo di che il popolo incomincia lentamente a dimenticare quello che e' stato. E il mondo attorno a lui lo dimentica ancora piu' in fretta. L'Albania ha la storia più antica d'Europa , una storia distorta dagli invasori e che faticosamente sta cercando di ricostruire.